▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

se non può comprare tutti i giudici ...

... il delinquente compra tutta la stamp(ell)a italiana,

si sa solo così il colpevole diventa innocente e martire,

d'altronde cosa aspettarsi da un paese al 57° posto come libertà di stampa

dopo paesi che a sentirli nominare (a parte la nostra ignoranza nell'individuarli geograficamente)

ci fa credere di esserne superiori.

La magistratura condanna, la stamp(ell)a assolve.

Prendiamo atto che l'italia è una nazione da terzo mondo,

sotto tantissimi profili che vanno dalla scuola alla sanità, dalla cultura allo stato sociale,

dal lavoro al rispetto della cosa pubblica, dove non c'è informazione non c'è il rispetto delle regole.

Citazioni sull'informazione (wikiquote)

  • C'è una guerra là fuori, amico mio. Una guerra mondiale. E non ha la minima importanza chi ha più pallottole, ha importanza chi controlla le informazioni. Ciò che si vede, si sente, come lavoriamo, cosa pensiamo, si basa tutto sull'informazione! (I signori della truffa)
  • I diritti dell'informazione sono i primi e più elementari diritti umani, perché sono la base di ogni vera libertà civile. (Giuseppe Corasaniti)
  • Informazione sì, educazione no. Chi è che stabilisce come si educa? Chi è il ministro dell'educazione televisiva? Può anche capitare un imbecille che rende tutti imbecilli. (Enrico Vaime)
  • In una società libera l'informazione deve penetrare dovunque. (Brazil)
  • Nulla potrebbe essere più irragionevole che dare potere al popolo, privandolo tuttavia dell'informazione senza la quale si commettono gli abusi di potere. Un popolo che vuole governarsi da sé deve armarsi del potere che procura l'informazione. Un governo popolare, quando il popolo non sia informato o non disponga dei mezzi per acquisire informazioni, può essere solo il preludio a una farsa o a una tragedia, e forse a entrambe. (James Madison)
  • Quello di cui ho bisogno è un'informazione, non un'informazione utile, naturalmente, ma inutile. (Il ritratto di Dorian Gray)
  • Un tempo l'informazione poteva controllare gli altri poteri: non era solo un diritto ma una responsabilità. Ora invece non si fanno più le domande che contano. (George Clooney)
  • Viviamo in un mondo in cui l'informazione non arriva più a provocare delle reazioni, è una forma di nutrimento, di droga, è come se bevessimo un caffè, ci si informa ma non si reagisce in funzione dell'informazione. (Matei Vişniec)


0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina