▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

condannati a rimanere orfani di futuro




le ideologie: dal capitalismo al comunismo al fascismo al peronismo al politicismo al populismo al religionismo al socialismo sono evidentemente un fallimento continuo ai danni degli umani capaci e intraprendenti
non ci rimane che l'anarchia , non quel fenomeno descritto in tv, ma quel fenomeno della natura che difende a prescindere dalla propri vita e dalla semplice vita di alcuni per tutti per la società per il fututo e perchè noi umani nati per caso possiamo lasciare una storia con la s dignitosa come si confà ai grandi che hanno viaggiato su questo pianeta.

continua ...

protrete ammazzarne tanti ma non le loro idee

in svolgimento ........

il tempo è dalla parte dei resistenti

gli altri 'sono' piccoli esseri viventi ( per modo di dire , riferito a viventi )

continua ...

la norvegia sotto attacco

le notizie che stanno trapelando probabilmente sono tutte false
i signori delle borse ( vedi mafie, speculazioni, poteri detti forti ma sostanzialmente marci ) vogliono il crac planetario
quindi perchè non toccare il paese il cui reddito pro capite batte tutti
tanto una televisione per infarinare menzogne la troviamo a qualsiasi latitudine e longitudine.
è questo il giochino dei potenti per mettere tutti i popoli sotto scacco.

bisogna vedere se gliela daremo vinta?

ricorda che tutte le informazioni ufficiali sono false e pilotate

continua ...

tutti insieme appassionatamente

continua ...

come vivere e togliersi questo senso di passato di dosso raccontato dalla televisione e dal papa

spegnili
non credere a quello che dicono
esci dal tuo nido
e vola
fino o sino alla fine
ricorda che tu sei l'inizio la fine ma anche il viaggio
senza nome
senza cognome
senza vita e senza morte
solo il viaggio
e chiamalo come vuoi
tu o io tanto si equivalgono

continua ...

m e r d a: acronimo di ...

mafia e religione danno affabulazione

"Colui che vi parla è l'ombra di Sofocle.
Sono qui arbitrariamente destinato a inaugurare
un linguaggio troppo difficile e troppo facile:
difficile per gli spettatori di una società
in un pessimo momento della sua storia,
facile per i pochi lettori di poesia.
Ci dovrete fare l'orecchio.
Basta. Quanto al resto,
seguirete come potrete le vicende un po' indecenti
di questa tragedia che finisce ma non comincia -
fino al momento in cui riapparirà la mia ombra.
A quel momento le cose cambieranno;
e questi versi avranno una loro grazia,
dovuta, stavolta, a una certa loro oggettività".

continua ...

vivi fino alla morte

è questo il segreto degli italiani che hanno
fatto l'Italia
segnato la storia
e cambiato la terra
ecco cosè l'onore di quegli uomini
onore che non c'entra niente con inferiorità ( vedi mafia oppure sottomissione )

continua ...

stragi impunite

questo è lo slogan dei politici italiani a parte il fallimento perpetuo
i misteri di stato o di strage sono un opzional per il politically scorrect.
tra due giorni saranno ben 19 anni dalla strage impunita di borsellino ,
aggiungeteci poco meno di due mesi e i governanti parlamentari di italia2011 festeggiano anche quella di falcone
questi due avevano capito quindi erano da eliminare.
solitamente si cerca in un omicidio l'esecutore , il mandante ma non i silenti.
questo è il più grande problema del nostro paese
l'omertà si attribuisce alle mafie senza considerare le religioni
principalmente quelle monoteiste che sono l'unico problema dell'umanità perchè escludono a prescindere
ma come disse falcone la mafia ( io aggiungo la religione ) sono fenomeni umani ( di quelli peggiori perchè spacciano droga armi politica come libertà ) hanno avuto un inizio ed avranno anche una fine anche se quelli che ci credono nel frattempo saranno morti.
gira la ruota chi ha guadagnato dalla morte di due magistrati se non dei delinquenti
a buon intenditore poche parole bastano

continua ...

di cosa vivrebbero ciarlatani e truffatori
se non avessero moneta sonante da gettare come ami tra la gente

continua ...

troppo vecchi e mafiosi per una rivoluzione

in questa italia il partito più vecchio ossia la lega nord sta tenendo in piedi ,oltre che i propri privilegi da roma ladrona, anche berlusconi il più amato dalle mafie
i legisti non vogliono autenticare carne giovane ovvero i cosiddetti extracomunitari che per lo più nell'italia ignorante si intende il negro , lo zingaro e new entry l'asiatico,
bah il canadese, il messicano il u.s.a. il neozelandese , l'australiano sono anche questi extracomunitari
beh no perchè questi sono ricchi ed allora i seguaci della lega ti diranno che quelli della 'ndragheta non sono terroni o calabresi perchè sono ricchi

finchè in questo miserabile paese ci sarà nel parlamento un leghista
che non potrà mai più esserci se il padrone, autenticato dal notaio, berlusconi ,non lo vorrà.
un leghista non ha capito che bossi ha ceduto tutto a berlusconi
ecco continueremo a credere alle sceneggiate pontidiane di bossi che ha sistemato figli parenti amici e incapaci ovunque



continua ...

parolando

l'italia il paese con le parole vuote ( private del significato legittimo )
ecco cosa produce la televisione ovvero il berlusconismo ( vedi mafia , corruzione , efebofilia , ignoranza , perversione , etc. ... )
libertà senza libertà
opposizione senza opposizione
legalità senza legalità
religione senza religione
futuro senza futuro
vivere è sopravvivere
il tuo corpo appartiene ad altri
tu non sei padrone di niente
altri hanno già deciso il tuo futuro ...
...
...
...
bravo rassegnati dalla vinta ai malati di potere , di denaro , di moda ,di ( metti quello che vuoi tanto una parola che non ti appartiene ce l'hai )
ma ... ricorda che devi morire , non aspettare più per vivere.
la televisione e quindi berlusconi e i suoi affiliati da minchiazza denaro a veltroni dalema mortadella heil papa stanno tutti dalla stessa parte e non è sicuramente la tua .

agire

continua ...

un governo fatto di tamarri

continua ...

un paese senza opposizione, ecco perchè i clan si fanno guerra

svolgimento
quale mafia è indispensabile all'italia
sicuramente un vaticano, una mafia
e new entry 'ndranghrta e camorra
ovvero solo esseri inferiori ma con
la possibilita di apparire
sostieni il governo italiano la mafia ed il vaticano

continua ...

noi

continua ...

disabili o disabilitati

continua ...

italiani ignari del nuovo giogo 2011

questi cosiddetti speculandrini non hanno capito un CaZ2O di chi sono gli Italiani,
si aspettano gli impiegati dal bisogno, dall'informazione, dal padrone o da un dio,
no gl'Italiani sanno cosa come e quando non portene più degli inganni ,
ma per quanto teatrali noi siamo prima di tutto, sostanziali,
e la storia ci ha messo sempre in cima anche se negli ultimi decenni sembriamo più in cina alla faccia del nemico del comunismo e
dei cosiddetti comunisti rossi blu bianchi e neri.

i popoli sono come l'arcobaleno si vedono solo dopo.....................l', la,lo.

il tempo è il nostro signore come tutti quelli che lo hanno segnato

eccone uno

continua ...

un populista senza popolo , patetico


ItaliaDallEstero.info

Dicesi delle azioni commesse da un primo ministro, che in pieno attacco di isterismo dei mercati che stanno per gettare la spugna, si dedica a rilasciare interviste criticando il proprio ministro dell’Economia e completa l’opera affermando che la manovra finanziaria che sta per essere approvata dal Consiglio dei Ministri può essere migliorata, che è roppo impopolare e che verrà ridiscussa dal Parlamento.

Sino a qualche mese fa era evidente che Silvio Berlusconi era un leader del tutto inadeguato a guidare la settima potenza mondiale. Da ieri risulta ampiamente chiaro che non dovrebbe restare neanche un minuto in più a capo di un paese che ha perso 3.600 milioni di euro nei mercati del credito, fra l’altro per la sua cattiva amministrazione.

Il Berlusconi abituale, assai irresponsabile e sempre più attento ai propri affari piuttosto che alla situazione del paese e dei 60 milioni di italiani (come dimostra il fatto che, mentre lui ha aumentato le proprie fortune, l’andamento del reddito procapite nazionale è tra i peggiori che si sono visti negli ultimi 10 anni, condividendo il fanalino di coda con paesi come Haiti e Zimbabwe), ... continua

continua ...

dedicato all'italia femmina

continua ...

ma chi risarcisce gl'italiani ?

in italia basta avere gli sghei e molto pelo marcio sullo stomaco e puoi fare quello che vuoi, per esempio vuoi acquisire la più grande casa editrice del paese con mezzi illeciti (corrompendo giudici) ?
adesso si può basta rimborsare il derubato (come se una casa editrice equivalesse ad un oggetto).
risarcita la cir

ma chi rimborsa gli italiani dall'aver avuto per tutti questi anni una casa editrice ( la più grande ) in mano a persone , non dico oneste perchè non conosco la parte avversa nella contesa dell'acquisizione ma che perlomeno non è risultato corrompere giudici. chi?

condannato il blogger martinelli a 15.000 euro di multa per aver detto quello che pensava sull'indolenza di certi individui

cercavi giustizia trovasti 50.000 leggi
alla faccia del diritto romano
benvenuti nel paese degli azzeccagarbugli

continua ...

chi vuole l'italia in questo stato di cose

la massoneria ?
ma quale quella della p38, con tutte le p da p2 puttane padania pirla presidente
la mafia ?
be no quelli sono troppo ignoranti per far da sè evidentemente sono pilotati
i bilderberg o simili
ecco forse ci stiamo avvicinando , fuoco
cosa vogliono i poteri osceni ,cioè quelli fuori dalla scena probabilmente il controllo
e l'italia dal '92 era un bell'esperimento apparentemente funzionante,
appunto apparentemente
gl'italiani quando li tocchi nell'io reagiscono in modo differenziato
noi non siamo arabi che per lo più hanno il corano e non il coraggio
noi siamo italiani che hanno la bibbia ,termine assurdo ma troppo vicino alla sbobba (mangiare)
quindi la religione e la politica diventano nemici dell'io
viva l'italia e tutti quelli senza prezzo e rassegnazione
i perdenti sono quelli tipo i bilderberg che credono di essere potenti ma non hanno niente da condivivere con i popoli

continua ...

falliti e senza vergogna

Berlusconi's bung  
The failure of a shameless budget manoeuvre by the prime minister

continua ...

la notte della rete

continua ...

naviganti

continua ...

l'opposizione del governo italiano del 2011 ecco il vero cancro

 perchè non si dimettono tutti
sarebbe un bel colpo
ma che differenza c'è tra berlusconi , fini, d'alema , di pietro , grillo, bersani , casini , bossi , dell'utri , matteo minchia denaro questi guadagnano migliaia di euro al mese
non 1000 se sei un fortunato italiano
 e i pirla d'italia continuano ad accendere la tv , a votare , a comprare a credere ,
bravi avete capito tutto
e intanto questi spengono internet , la voce dell'individuo
bravi come quelli dell'innominato


manzoni ci ha raccontato qualcosa ma gli invertebrati italiani credono che le belle piante i bei giardini il bel vivere sia scontato
no
quando non si cura , non ci si cura li abbondano le infestanti i rovi la natura selvaggia e gli uomini soccombono a meno che non abbiano l'anico con la ruspa o con il carro armato per ripristinare il sistema abbandonato o

continua ...

copyright e censura due facce della stessa medaglia che si chiama........

passato
benvenuti nell'era di internet anche ai dinosauri della televisione, vedi agcoma

continua ...

Golpe sul web: fermiamoli

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni il prossimo 6 luglio varerà le nuove regole per la tutela del diritto d’autore in Rete autoattribuendosi il potere assoluto di vita e di morte su ogni contenuto pubblicato dagli utenti on line attraverso servizi ...
leggi tutto www.guidoscorza.it

Cosa c’è da sapere sulla Delibera 668/2010 dell’AGCOM e il diritto d’autore:
A chi si applica, come ci si può difendere, cosa succede per i siti esteri.


tratto da http://sitononraggiungibile.e-policy.it/it/faq/

1) L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha emanato il 17 dicembre 2010 la delibera n 668 2010 CONS denominata LINEAMENTI DI PROVVEDIMENTO CONCERNENTE L’ESERCIZIO DELLE COMPETENZE DELL’AUTORITA NELL’ATTIVITA’ DI TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE SULLE RETI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA, che affronta le competenze della stessa autorità nel perseguimento delle violazioni del diritto d’autore nel settore della tv, di internet e delle telecomunicazioni

2) La delibera, prevede un sistema di cancellazione e di inibizione di siti internet sospettati di violare il diritto d’autore

3) In particolare i punti dal 3.5 a punto 3.5.4 della delibera istituiscono un procedimento in quattro punti che può terminare con la cancellazione dei contenuti da parte della stessa Autorità o dell’inibizione su ordine dell’Autorità di un determinato sito.

4) Ci sono 60 giorni a partire dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Delibera per formulare osservazioni alla stessa autorità.

1) A chi si applica il provvedimento previsto dall’AGCOM.

A tutti i siti, i portali, i blog, gli strumenti di condivisione di file in rete, le banche dati, i siti privati che siano sospettati di contenere anche un solo file in grado di violare il diritto d’autore.

Lo dice espressamente l’art 2.1 della delibera secondo cui “l’Autorità ritiene quindi che rientrino nella sua attività di vigilanza ai sensi dell’art. 182 bis le violazioni del diritto d’autore perpetrate attraverso l’attività di diffusione radiotelevisiva, nonché attraverso le reti degli operatori di telecomunicazione, e che ad essa perciò competano le azioni di tutela del diritto d’autore sui contenuti immessi nelle reti di comunicazione elettronica (tv, reti di tlc e internet).

E l’art 2.2 prevede che “ L’Autorità, in quanto autorità amministrativa “dotata di poteri di vigilanza”, ritiene pertanto di essere legittimata ad intervenire, in un tempo ragionevole, nei riguardi dei gestori dei siti internet sui quali dovessero essere ospitati contenuti digitali coperti da copyright, senza l’autorizzazione del titolare.”

Non vi è alcuna differenza se il sito o il portale è privato o pubblico o esercita la propria attività per fini di lucro, o sia un sito amatoriale o un blog personale.

In tutti i casi quindi di “uploading” di contenuti su internet, su qualsiasi piattaforma, anche di condivisione, l’Autorità, in caso di sospetta violazione, potrà operare il procedimento di cancellazione o di inibizione mediante il blocco dell’indirizzo IP o del Domain Name Systems.

2) Il fatto di gestire un sito privato o un blog senza alcun fine di lucro è condizione per evitare la cancellazione da parte dell’Autorità in caso di sospetta violazione del diritto d’autore?

No.

Mentre infatti il decreto legislativo 15 marzo 2010 n. 44 (cd. decreto Romani) aveva espressamente escluso dal campo di applicazione delle norme di vigilanza ( e quindi dalle competenze dell’AGCOM in tema di cancellazione) i siti privati o i siti di distribuzione di contenuti audiovisivi per fini di scambio, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni si è attribuita la competenza a decidere anche sui siti privati.

L’Autorità afferma espressamente al punto 2.3 della delibera: “La competenza dell’Autorità in materia di copyright non sembra soffrire sensibili limitazioni dall’esclusione operata dall’art. 2, comma 1, lettera a) ( del decreto Romani n.d.r.) per i “i siti internet privati e i servizi consistenti nella fornitura o distribuzione di contenuti audiovisivi generati da privati ai fini di condivisione o di scambio nell’ambito di comunità d’interesse”.

3) Quali tipi di violazioni faranno scattare il provvedimento di cancellazione da parte dell’Autorità?

Tutte le sospette violazioni previste dal diritto d’autore effettuate tramite siti italiani o esteri.
Quindi non solo il caricamento di video cinematografici o musicali ma tutte le sospette violazioni potranno essere soggette al procedimento di cancellazione o di inibizione.

Per comprendere quali contenuti digitali siano soggetti al provvedimento di cancellazione bisogna sapere quali opere siano protette ai sensi degli articoli 1 e 2 della Legge sul diritto d’autore, la legge 633/1941.

Art. 1.
Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.
Sono altresì protetti i programmi per elaboratore come opere letterarie ai sensi della Convenzione di Berna sulla protezione delle opere letterarie ed artistiche ratificata e resa esecutiva con legge 20 giugno 1978, n. 399, nonché le banche di dati che per la scelta o la disposizione del materiale costituiscono una creazione intellettuale dell’autore.

Art. 2.
In particolare sono comprese nella protezione:
1) le opere letterarie, drammatiche, scientifiche, didattiche, religiose, tanto se in forma scritta quanto se orale;
2) le opere e le composizioni musicali, con o senza parole, le opere drammatico-musicali e le variazioni musicali costituenti di per sé opera originale;
3) le opere coreografiche e pantomimiche, delle quali sia fissata la traccia per iscritto o altrimenti;
4) le opere della scultura, della pittura, dell’arte del disegno, della incisione e delle arti figurative similari, compresa la scenografia; (1)
5) i disegni e le opere dell’architettura;
6) le opere dell’arte cinematografica, muta o sonora, sempreché non si tratti di semplice documentazione protetta ai sensi delle norme del capo quinto del titolo secondo;
7) le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia sempre che non si tratti di semplice fotografia protetta ai sensi delle norme del capo V del titolo II;
8) i programmi per elaboratore, in qualsiasi forma espressi purché originali quale risultato di creazione intellettuale dell’autore. Restano esclusi dalla tutela accordata dalla presente legge le idee e i principi che stanno alla base di qualsiasi elemento di un programma, compresi quelli alla base delle sue interfacce. Il termine programma comprende anche il materiale preparatorio per la progettazione del programma stesso;
9) Le banche di dati di cui al secondo comma dell’articolo 1, intese come raccolte di opere, dati o altri elementi indipendenti sistematicamente o metodicamente disposti ed individualmente accessibili mediante mezzi elettronici o in altro modo. La tutela delle banche di dati non si estende al loro contenuto e lascia impregiudicati diritti esistenti su tale contenuto;
10) Le opere del disegno industriale che presentino di per sé carattere creativo e valore artistico

La sospetta violazione anche solo di un solo file protetto dal diritto d’autore tra quelli visti in precedenza farà scattare la procedura di cancellazione o di inibizione.

Quindi l’Autorità avrà il potere di sottoporre a cancellazione o di inibire l’accesso ai siti che siano semplicemente sospettati di contenere ad esempio:

1) Contenuti giornalistici espressamente riservati che vengono
riprodotti da fonti successive senza autorizzazione
2) Contenuti giornalistici anche non riservati che non vengono ripresi integralmente da altre testate o giornali ma da siti privati (es blog)
3) Fotografie “artistiche” o video inseriti in siti, portali o blog
4) Contenuti caricati da utenti su piattaforme di condivisione di siti privati
5) Software liberi o meno che contengano componenti ( diverse dalle idee alla base dei programmi ) sospettate di violazione di diritti di autore
6) Banche dati on line pubbliche o private contenenti almeno un file sospetto per il quale non è stata rilasciata l’autorizzazione da parte del titolare
7) Fotografie o video amatoriali caricati nelle piattaforme UGC
contenenti un sottofondo musicale
8) Video caricati dalle web tv

4) L’utente sospettato quanto tempo avrà per cancellare i file sospetti?

Il titolare del sito dovrà cancellare i file sospetti ( senza alcuna verifica sulla legittimità o meno del contenuto) nel giro di 48 ore, dopodiché avrà 5 giorni di tempo per difendersi davanti l’AGCOM. Questi sia in caso di siti italiani sia in caso di siti esteri. Dopo i 5 giorni i contenuti saranno cancellati dall’Autorità o inibiti dai provider su ordine dell’Autorità.

5) L’utente potrà dimostrare in qualche modo di avere la legittimazione a poter inserire quel file o si potrà difendere in qualche modo sostenendo di non avere colpe?

No.

L’Autorità infatti non prevede, a regime, alcuna indagine su una possibile colpa di colui che ha inserito il file.
Il sistema di cancellazione o di inibizione del sito funzionerà in maniera del tutto autonoma senza alcuna verifica della posizione di colui che ha inserito il file.

Al punto 3.5.4. infatti l’Autorità dice espressamente “L’Autorità ritiene che dopo un iniziale periodo di rodaggio la procedura qui tracciata possa operare in maniera pressoché automatica sulla base dello schema:

segnalazione – verifica – eventuale provvedimento inibitorio essendo fondata su un accertamento della violazione della normativa a protezione del diritto d’autore di tipo puramente oggettivo, che prescinde dalla valutazione di ipotetici elementi soggettivi associati al dolo o alla colpa. Come detto, è sufficiente infatti la verifica della presenza – non autorizzata- su un sito di contenuti protetti da copyright a legittimare l’attivazione delle iniziative di garanzia da parte dell’Autorità nell’ambito della finalità di prevenzione attribuita alla sua azione, in via generale, dal già citato art. 182 bis della legge 22 aprile 1941 n. 633.

6) E per i siti provenienti dall’estero?
I siti provenienti dall’estero sospettati di contenere anche un solo file che violano il diritto d’autore sono parificati ai siti illeciti italiani, senza alcuna ulteriore specificazione, e possono essere al termine della procedura inibiti a livello IP o di nome di dominio.
Le fattispecie di cancellazione del nome di dominio e dell’accesso IP sono quindi due, secondo quanto previsto dal punto 3.5.2 della delibera:
1) I siti il cui solo fine sia la diffusione di contenuti illeciti sotto il profilo del diritto d’autore
2) o i cui server siano localizzati al di fuori dei confini nazionali…
per queste ipotesi c’è la “possibilità, in casi estremi e previo contraddittorio, dell’inibizione del nome del sito web, ovvero dell’indirizzo IP, analogamente a quanto già avviene per i casi di offerta, attraverso la rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi in assenza di autorizzazione, ovvero per i casi di pedopornografia”.

Il solo fatto di avere i server all’estero e di essere sospettati di aver violato la legge sul diritto d’autore comporterà la “scomparsa” del collegamento a quel sito da parte dell’utente italiano.
In linea teorica anche siti del tutto leciti saranno soggetti all’inibizione o i siti informativi esteri quali testate o giornali sospettate di non aver chiesto l’autorizzazione ai titolari dei diritti.

I siti privati di soggetti che hanno server dislocati al di fuori del nostro paese e che contengono anche un solo file sospettato di violare il diritto d’autore quindi sono parificati come trattamento ai siti pedofili e di gioco d’azzardo e cosi le testate che non abbiamo assolto gli obblighi di versamento delle somme ai titolari del diritto d’autore

7) L’utente potrà rivolgerci a un giudice per evitare la cancellazione dei contenuti dal suo sito?

No.

L’intera procedura di cancellazione e di inibizione prevista dal punto 3.5 della delibera è gestita dall’AGCOM, su ricorso dei privati o delle organizzazioni di tutela dei diritti d’autore e si conclude in 5 giorni, senza alcuna forma di consultazione o di interazione con l’Autorità giudiziaria.

Non ci sono indagini compiute dalla polizia giudiziaria nell’ambito di un procedimento penale .
Non vi è nemmeno un passaggio dell’intera procedura all’interno del quale venga coinvolto un magistrato.
Non vi sono forme di appello all’autorità giudiziaria.

Tutto ciò nonostante le fattispecie previste dall’AGCOM siano invece già previste come sanzioni penali e civili dalle leggi italiane e soggette come da Costituzione alla verifica da parte di un Giudice.

8) L’autorità per le garanzie nelle comunicazioni può giudicare dei nostri diritti secondo la nostra Costituzione.

No.

L’autorità per le garanzie nelle comunicazioni non è un giudice e non può esercitare funzioni giudiziarie attribuite solo alla Magistratura dalla nostra Costituzione

continua ...

"onestamente"

Sono stati pubblicati i risultati di un recente sondaggio commissionato dalla FAO rivolto ai governi di tutto il mondo.

La domanda era:

"Dite onestamente qual è la vostra opinione sulla scarsità di alimenti nel resto del mondo".

- gli europei non hanno capito cosa fosse la scarsità;

- gli africani non sapevano cosa fossero gli alimenti;

- gli americani hanno chiesto il significato di resto del mondo;

- i cinesi hanno chiesto maggiori delucidazioni sul significato di opinione;

- il governo Berlusconi sta ancora discutendo su cosa possa significare l'avverbio "onestamente".

http://www.pubblinet.com/

continua ...

a proposito di mafia angelino ilfango è il nuovo segretario del pdl

il partito dei latitanti
vedi il loro rappresentante minchione denaro

continua ...

la televisione è morta ma agcom la vuole resuscitare

questo grazie ad un provvedimento che potrebbe cancellare dal web di tutto e di più ( mediaset ringrazia )
senza controllo , verifica e processo ( la magistratura nel paese dei berlusconidi è un optional )
nell'italia governata dalla televisione cosa ci possiamo aspettare quando il web permette al cittadino di ragionare con la propria testa
se non una reazione degna di paesi sottosviluppati che non vogliono un popolo sveglio ma lobotomizzato e controllato
siamo già nelle ultime posizioni come connessioni ( vedi banda più o meno larga ) accessi ma questo non basta
perchè in tutto questo un bricciolo di libertà ce la siamo costruita e a loro fa paura
quindi reagisci ,protesta usa tutti i mezzi per far capire a questi ( il più giovane probabilmente ha 3/4 di secolo ) cos'è la rete
e se non capiscono è lo stesso tanto il futuro andrà nella direzione di chi ha capito l'importanza di internet e ci sarà sempre un pivello che ci dirà come fare per ( how to ).
la protesta serve solo per non far sprofondare ulteriorment nel ridicolo a livello globale un bel paese ( il Nostro ) che purtroppo negli ultimi decenni è stato governato, amministrato e stuprato dagli amici degli amici di:
SERVI
MAFIOSI
IGNORANTI
INCAPACI
PERVERTITI
FRUSTRATI
MALATI DI MENTE
OPPORTUNISTI
tutti esseri che l'Italia avrebbe dovuto mettere al bando o curare e che invece la televisione ha messo a governare

continua ...

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina