▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

vilipendio allo stato italiano

ecco questo sarebbe un bel reato

da includere nella giurisprudenza di questo disgraziato paese

chi sbaglia paga non la tangente ma la pena

nel paese dei corrotti chi governa sarà corrotto

nel paese dei mafiosi chi governa sarà mafioso

nel paese dei pedofili chi governa sarà un pedofilo

nel paese dei preti chi governa sarà un prete

nel paese di chi vuoi tu chi governa sarà chi vuoi tu ( se hai corrotti, mafiosi, pedofili, preti al tuo soldo )

altrimenti potremmo dire che questo stato è tutto da rifare

cominciando dal rappresentante degli italiani giorgino il napolitano

praticamente un buco nero della storia, italiana aggiungerei io

praticamente quelli che non conoscono la vergogna i famosi shameless

la televisione vi farà vivere tanto ma la natura no

aspettando rivoluzionari senza prezzo!

0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina