▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

non abbiamo più uomini liberi che votano secondo coscienza ma burattini asserviti ai capibastone , siamo addirittura all’esibizione del reato!!

Viviana
Può darsi che molte cose e anche la scheda bianca vengano concordate precedentemente nelle segrete stanze del potere ma ciò è e resta una totale violazione alla libertà da mandato sancita solennemente dall’articolo 67 della Costituzione. Per cui è totalmente inaccettabile e scandalosa la spudoratezza di Renzi che ai quattro venti ordina ai suoi di votare per 3 volte scheda bianca, sputtanando i piddini e dimostrando davanti a tutto il mondo che i suoi parlamentari sono solo dei burattini ai suoi ordini, incapaci di volontà proprio, proni ai suoi ordini e accettati solo se si adeguano senza fiatare al suo dispotismo.
Davanti a questo vilipendio della Costituzione, della dignità di un partito, dei principi di libertà e democrazia di un popolo, risultano ancora più ripugnanti quei servi dei blog che ieri vociavano sconnessi davanti alla richiesta del M5S di mettere un recall in Costituzione come esiste in tutti i paesi civili e che è invocato ‘dal popolo’ contro governatori indecenti, gli stessi che ieri invocavano a gran voce la libertà voltariana di difendere la propria opinione e il diritto dei parlamentari a manifestarla senza soggiacere a ordini superiori. Gli stessi oggi si prostituiscono vergognosamente tentando in ogni modo di dimostrare che lo stesso comportamento se lo fa Renzi è saggio e giusto. VOMITEVOLE!
Se qualcuno voleva dimostrare la sua totale falsità e malafede, ci è riuscito completamente.
Sappiamo tutti benissimo che questa gentaglia della Costituzione si è fatta uno stuoino per pulirsi le scarpe e che l’articolo 67 viene calpestato continuamente, tanto che quando si devono votare delle parti di leggi passano dei tizi con i cartelli su cui c’è scritto: SI’ o NO, così che i parlamentari votino secondo gli ordini senza nemmeno sapere cosa.
Sappiamo tutti che in questo parlamento di ‘nominati’ non abbiamo più uomini liberi che votano secondo coscienza ma burattini asserviti ai capibastone.
Sappiamo tutti che i leader di partito e massimamente di governo agiscono come despoti aspettandosi ubbidienza ‘ac perinde cadaver’.
Ma è la sfacciataggine di renzi che pubblicizza la cosa che è inaccettabile.
Un conto è fare qualcosa di nascosto che è vietato dalla Costituzione ma rientra nei propri comodi, un altro è sbandierarlo spudoratamente sulla pubblica piazza facendo vedere a tutti che i parlamentari sono solo burattini nelle mani di uno solo.
Anche comprare e vendere parlamentari è un reato eppure Bersani si vantò di voler scoutizzare i 5stelle. E sotto Renzi la pratica delinquenziale è diventata usuale.
Ma qui siamo addirittura all’esibizione del reato!!

0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina