▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

Sapevate che...


Esce “Il Fatto Quotidiano”, libera novità editoriale di Travaglio e Padellaro
di Marco Menu


“Adoro l’odore del Napalm al mattino… ha il profumo della vittoria.” Così diceva il Colonnello Kilgore nel celebre film “sul Vietnam”, Apocalypse Now, di Coppola. Più che di napalm però, oggi le strade italiane hanno odore di informazione libera.

Scusate il confronto, può sembrare un po azzardato, ma è la sensazione che ho avuto questa mattina quando per la prima volta nella mia vita sono uscito di casa presto per comprare in edicola un quotidiano. “E che quotidiano! Il superman dei quotidiani!” – potrei dire ispirandomi a un celebre intrattenitore nonché politico italiano – “Il Fatto Quotidiano” si presenta bene sia alla prova della vista (illustrazioni molto gradevoli interamente a colori) che all’intelletto (articoli critici e molto ben congeniati), dando priorità soprattutto alle notizie che vale la pena dare, sul modello del New York Times (”All the news that’s fit to print.”).

Essendo un giornale che non vuole, per principio, beneficiare dei contributi statali, mi sarei aspettato molta più pubblicità a dire il vero. La lettura invece scorre fluida e tranquilla (se si può dire così), d’altronde gli stimoli non mancano.

Un assaggio delle notizie più scottanti? .... leggi tutto reset-italia.net








Open publication - Free publishing

Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo.Se un giornale non è capace di questo si fa carico di vite umane.Un giornalista incapace,per vigliaccheria o per calcolo,della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori che avrebbe potuto evitare,le sofferenze,le sopraffazioni,le corruzioni,le violenze,che non è stato capace di combattere.Giuseppe Fava.Giornalista assassinato dalla mafia a Catania il 5 gennaio 1984.


Indro Montanelli non frequentava i politici e spiegava il perchè dicendo :La corruzione comincia davanti ad un piatto di pastasciutta. Non bisogna dare del tu ai politici nè andarci a pranzo.



'Il berlusconismo è la feccia che risale il pozzo .'

Indro Montanelli

In tutta la sua carriera il rapporto di Enzo Biagi con un politico durava il tempo di una intervista. Più volte nelle riunioni di redazione ci ha ricordato:Noi possiamo avere amici, ma il nostro programma non è amico di nessuno.





ma come fare ad essere onesti?

'...frequentando persone che non si siano lasciate corrompere dai soldi che il berlusconismo elargisce con dovizia ai servi'
Daniele Luttazzi


0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina