▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

Dire che è un delinquente è ancora poco

altrestorie.org

Berlusconi ha fatto enormi danni in questi anni, facendo regredire il paese economicamente culturalmente civilmente. Ora sembra finalmente giunta la fine. Ore, giorni settimane ma è certo che è al capolinea.



Ma i danni non sono finiti. Con il suo comportamento irresponsabile, prima nel negare la crisi, poi nel non prendere provvedimenti seri che la arginassero ha di fatto svenduto la sovranità nazionale (quello che ne restava) al FMI.
Ora sarà l'FMI a decidere quando andremo in pensione, il nostro salario, chi paga le tasse, quali modelli di sviluppo ci aspettano. E visto che l'FMI è il guardiano del turboliberismo è facile immaginare cosa ci verrà imposto.
Un governo appena decente, per orgoglio personale e nazionale non si sarebbe mai ficcato in una situazione cosi. Non siamo la Grecia che ha truccato i conti.
La Spagna ha stoppato la speculazione con Zapatero che, da uomo di stato, ha annunciato che non si ricandiderà. Ovviamente si sapeva che Berlusconi era un pi\duista in odore di mafia, un avventuriero che ha a cuore solo i suoi interessi.

Di questo ventennio berlusconiano sarà difficile ricordare un solo provvedimento che abbia avuto un valore per il paese. Solo guerre istituzionali e un paese lacerato, assuefatto al peggio e probabilmente con una scarsa capacità di comprendere e di reagire alla merda che ci sta per piovere addosso.
Se è possibile Berlusconi ha fatto peggio dei Gheddafi che ha sparato sulla popolazione.
Ci ha svenduti, ha svenduto il nostro futuro cercando solo disperatamente di rimanere a galla a qualunque costo, sulla pelle del paese, sul nostro futuro.
Dire che è un delinquente è ancora poco.

0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina