▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

internauti internati nella rete

digitate gente digitate.

Il mio approccio con la rete è stato un pò tardivo (diciamo fine anni novanta), abitando fuori mano in luoghi senza numero civico

quindi linee telefoniche fisiche troppo lontane perchè i gestori fossero interessati a queste utenze ( domanda fatta. mesi di attesa 2. disdetta!) e cellulari usati come modem che viaggiavano ad 1kb (ricordo un'immagine salvata per LEI di 1Mb scaricata in 15 minuti). Nonostante questo da allora i progressi ci sono stati e da questo punto di vista non posso più lamentarmi, benedetto wimax.
Nel frattempo è nato un interesse viscerale in tutto ciò che la rete mi offriva, informazioni differenziate, stravaganze, creatività, novità, reminescenze, diciamo un bell'archivio a cui attingere senza bisogno di un telecomando, bastava un topino nella mano e una tastiera davanti a noi.
Così è nato questo blog un pò diario, un pò spazzatura (secondo alcuni), un pò aggregatore di informazioni che mi interssano!
Credevo che il mondo avrebbe avuto un nuovo Rinascimento, adesso basta, sapremo tutto il necessario per cambiare, migliorare, vivere finalmente e non ripetere gli stessi errori, abbiamo fatto e subito tante guerre solo per non ripeterci.
Bene, adesso mi posso svegliare, il mondo sta andando in un altro modo, la rete o meglio coloro che in qualche modo hanno contribuito a rendere la rete più popolare,
erano CHIMERE, SOGNI, ILLUSIONI, sempre pronti al compromesso, sempre pronti a negare se stessi, sempre pronti a copiare (vedi l'omino giallo di googlemaps copiato spudoratamente da streamingondemand ), soprattutto da coloro che sul copyright sono disposti a rinunciare solo per tutti, il sapere è universale, il copyright se è temporaneo all'autore è lecito, se è infinito o legato a società è un'aberrazione!
Diciamo che aggiungere aberrazioni ad aberrazioni è diventato il futuro.
Sempre presente purchè sia copia del passato e mai novità.
Solo così si distrugge il giovane e si perpetua il vecchio!!!!!!!!!!!!!!!
credo che uscirò dal sistema corrotto
i miei muri in pietra a secco mi aspettano
e da lì le fasce, parliamo di liguria

0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina