▼ News ▼ Diano Marina ▼ Immagina ▲ Top
Cultura: l'unica droga che crea indipendenza. le notizie sono «fatti»... oppure «opinioni»... ?

la politica e i partiti che dovrebbero curare la nostra democrazia malata non sono il medico, ma la malattia

lavocedellevoci.it

SENZA IL CORAGGIO DI DIRE LA VERITA' di ELIO VELTRI


Nel 1954 la Francia era impelagata nella guerra di Indocina. La soluzione militare invocata dal nazionalismo francese della grandeur avrebbe portato il paese al disastro economico e democratico. I governi duravano talmente poco da non riuscire ad affrontare il problema. Dopo ripetute crisi di governo il presidente della Repubblica Vincent Auriol convoca all'Eliseo Pierre Mende's France, radical-socialista autonomo e detestato dai partiti. Auriol gli da' l'incarico ma Mende's rifiuta dicendo chiaramente che l'Assemblea Nazionale, a lui, “detestato” dai partiti, non avrebbe mai dato la fiducia. Auriol va su tutte le furie: «O voi accettate subito oppure quella e' la porta e non vi chiamero' piu'». Mende's messo alle strette accetta. Ottiene la fiducia del Parlamento e in 10 mesi fa la pace di Indocina. Poi viene sfiduciato. Ma la soluzione del problema lo consegna alla Storia. Alcuni giorni prima di essere convocato all'Eliseo aveva rilasciato una intervista all'Express nella quale aveva detto: «La Francia puo' sopportare la verita'». Il giornalista lo aveva incalzato chiedendogli di essere piu' chiaro e Mende's aveva detto fuori dai denti che bisognava dire ai francesi la verita' e cioe' che in Indocina l'unica soluzione possibile era quella politica. Ho raccontato spesso l'episodio facendo a voce alta questa domanda: «L'Italia puo' sopportare la verita'?»... continua

0 commenti:

nel paese ... dei balocchi ...

Una democrazia non può esistere se non si mette sotto controllo la televisione, o più precisamente non può esistere a lungo fino a quando il potere della televisione non sarà pienamente scoperto. Dico così perché anche i nemici della democrazia non sono ancora del tutto consapevoli del potere della televisione. Ma quando si saranno resi conto fino in fondo di quello che possono fare la useranno in tutti i modi, anche nelle situazioni più pericolose. Ma allora sarà troppo tardi.
Karl Popper

Anarchico è colui che dopo una lunga, affannosa e disperata ricerca ha trovato sé stesso e si è posto, sdegnoso e superbo "sui margini della società" negando a qualsiasi il diritto di giudicarlo.
Renzo Novatore (da I fiori selvaggi, in Cronaca Libertaria, 1917). 

commenti


mafiosamente


Loading...

in rete

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. Italo Calvino


Diano Marina